Qual è la migliore serratura per porte blindate?

Qual è la migliore serratura per porte blindate?

Qual è la migliore serratura per porte blindate? Scopri i consigli del tuo fabbro di fiducia!

Scegliere la migliore serratura per porte blindate non è facile. Sul mercato, infatti, esistono centinaia di prodotti diversi che, secondo quanto annunciato dal produttore, garantiscono una perfetta sicurezza. Ovviamente, non tutte le serrature per porte blindate sono ugualmente efficaci e, soprattutto, non è detto che vadano bene per ogni tipo di infisso. La scelta, pertanto, dev’essere fatta in riferimento al modello ed alle caratteristiche della vostra porta blindata e, cosa molto importante, con il consiglio di un fabbro esperto e specializzato nel settore.

Serrature per porte blindate: quale scegliere?

Oggi è possibile installare, in casa come in ufficio, un’ampia gamma di sistemi di sicurezza: telecamere di videosorveglianza, impianti antifurto, allarmi che scattano al minimo rumore. Tuttavia, tutte queste tecnologie possono risultare addirittura inutili, se non ci si cura di proteggere il punto più a rischio dell’edificio, ovvero l’ingresso. Una porta blindata è, dunque, il primo e principale sistema di sicurezza che permette di tenere fuori i ladri e i possibili malintenzionati. Una volta selezionato il modello giusto, non dimenticate di abbinare la migliore serratura per porte blindate disponibile attualmente in commercio. Come orientarsi tra le decine di prodotti in vendita nei negozi specializzati o negli e-commerce? Ecco qualche dritta per acquistare la serratura giusta!

Serratura Europea: cos’è e come funziona?

La migliore serratura per porte blindate, secondo gli esperti, è quella di tipo europeo. Cosa si intende con “serratura europea“? Si tratta di un meccanismo che prevede l’utilizzo del cosiddetto cilindro sagomato (con profilo europeo): un sistema inventato da Sir. Linus Yale già nell’Ottocento e, ancora oggi, considerato uno dei più efficaci e performanti al mondo. La serratura europea è composta da tre elementi:

  1. il blocco serratura, ovvero la scatola in metallo che contiene i chiavistelli ed il rinforzo di sicurezza;
  2. il cilindro europeo, con profilo interno sagomato, realizzato anche su misura;
  3. la protezione frontale del cilindro, detta defender, solitamente in acciaio.

Come scegliere una serratura di qualità?

La migliore serratura per porte blindate è composta dagli elementi che abbiamo menzionato qui sopra. Tuttavia, occorre valutare anche l’effettiva qualità delle singole parti, poiché la tenuta della serratura dipende dal funzionamento delle sue componenti. Ad esempio, è bene valutare la qualità dei materiali utilizzati che, per ottenere buone prestazioni, devono essere solidi e resistenti. Anche il meccanismo merita la giusta attenzione: i sistemi più obsoleti, infatti, possono essere aggirati con “trucchetti del mestiere” piuttosto facili da mettere in pratica.

Tra quelle disponibili sul mercato, dunque, la migliore serratura per porte blindate è quella che prevede dei sistemi o ingranaggi interni che, in caso di effrazione, si attivano e “bloccano” l’apertura. In questo modo, il malintenzionato non avrà modo di scassinare la serratura e dovrà rinunciare ad entrare nel vostro appartamento!

Quando una buona serratura non basta…

Avete sostituito la vecchia serratura con una più nuova e performante e, quindi, pensate di essere al sicuro? Non è così! Anche la migliore serratura per porte blindate può andare incontro, con il passare degli anni, a varie problematiche. Una serratura mal funzionante, in tal senso, perde la sua capacità di bloccare i tentativi di effrazione: come ovviare a questa spiacevole situazione? Un modo per accrescere la durata della vostra serratura è provvedere regolarmente alla manutenzione, affidando tale compito ad un fabbro esperto e di fiducia.

Controllare il corretto funzionamento della serratura per porte blindate è soltanto il primo passo. Una casa è veramente sicura quando tutti gli infissi vengono sottoposti a manutenzione e quando gli abitanti stanno attenti a non commettere gli errori più comuni: dimenticare una finestra aperta, non attivare il sistema anti-furto e, soprattutto, dare troppe informazioni riguardo agli oggetti di valore custoditi all’interno dell’abitazione!

argomenti simili